Festival Periferico Modena

La periferia come frontiera. Henri Michaux, poeta di frontiera che scrive e disegna le sue esperienze limite con la mescalina. Tra Artaud e Joyce, la sua è una scrittura fonica. Come raccontare l’esperienza del limite? Per quali vie l’incontro con la frontiera è trasmissibile? E, soprattutto, attraverso quali suoni?

Questo il mio avvicinamento al tema, a commento dei testi di Michaux, recitati da Silvia Pasello e danzati da Marianna Miozzo, su adattatamento di Gabriele Della Barba.

Sabato 12 dicembre ore 21
Festival Periferico – Happen c/o Condominio R-Nord
Via Canaletto Sud 43/L Modena
Info: perifericofestival@gmail.com

Il Ciclo prevede tre incontri su:
Trattato di funambolismo di Philippe Petit (9 dicembre)
Brecce di Henri Michaux (12 dicembre)
Sentieri nel ghiaccio di Werner Herzog (16 dicembre)

https://amigdalaperiferico.wordpress.com

Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti e News. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>