La Voce e i suoi Enigmi

Libreria delle Moline

Officina Mentis

Paolo Gozza, docente di Filosofia della Musica all’Università di Bologna e
Laura Pigozzi, psicanalista, docente di canto, canto in gravidanza Ospedale San Paolo Milano – Polo Universitario

Un soggetto, due voci.
Una psicoanalista e un musicologo esplorano il mondo della vocalità

Gli incontri sono organizzati da Officina Mentis Bologna-Associazione psicoanalitica per la formazione e la ricerca clinica

Laura Pigozzi, venerdì 21 ottobre 2011, ore 18
Paolo Gozza, venerdi 28 ottobre 2011, ore 18
LIBRERIA delle MOLINE
Via delle Moline, 3/A Bologna

Laura Pigozzi si occupa della voce e dell’intimo legame che in essa unisce psiche e corpo: la voce è il corpo della parola. Sospesa tra suono e senso, la voce testimonia col suo timbro unico la singolarità del soggetto. Compromessa con l’ Eros e la sessualità, resiste all’anestesia del desiderio e degli affetti di cui la nostra epoca è malata. In ogni creazione vocale c’ è pathos, affettività, c’ è il lavoro dell’inconscio: la voce è rivelazione di tutto questo. I suoi inciampi, gli spaesamenti, le lacune, le eccedenze, sono tracce in cui sono scritti frammenti della vita interiore e della storia personale.
Partecipa il Non-Coro di Laura Pigozzi, frutto di un laboratorio su improvvisazione e sperimentazione intorno al tema creatività – ripetizione.

Paolo Gozza ricostruisce la storia di Eco, archetipo e luogo di origine del sonoro, e ne segue le tracce dal mito alla modernità. La dissociazione tra il visivo e il sonoro, che da un certo momento in poi caratterizza la cultura occidentale, corrisponde alla progressiva sparizione di Eco, destinata ad essere dimenticata a favore di Narciso, archetipo mitologico del visivo.
La voce senza corpo di Eco diventerà la voce dissociata dallo sguardo dell’uomo moderno, ma la ricerca intorno a questa sparizione, seguendo le tracce di Eco e le sue imprevedibili trasformazioni, svelerà profondi e sorprendenti significati.
Con proiezione-immagini

LAURA PIGOZZI è psicoanalista, cantante jazz e docente di canto. Ha pubblicato -A nuda voce. Vocalità, inconscio, sessualità-(2008 Antigone Edizioni) e -Voci smarrite. Godiemnto femminile e sublimazione-(2011 Antigone Edizioni).

PAOLO GOZZA è docente di Filosofia della Musica all’ Università di Bologna. Ha pubblicato La Musica nella rivoluzione scientifica del Seicento- (1989 Il Mulino), -Estetica e Musica. L’origine di un incontro- (2004 Clueb) e -Imago vocis.Storia di Eco-(2011 Mimesis).

Questa voce è stata pubblicata in Vocalità e Musica. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>