DANTE : Divano e Divina Commedia

Domenico di Michelino, 1465, affresco in Santa Maria del Fiore, Firenze


zoloft price walgreens generic zoloft price at walmart cheap Sertraline

da Serge Sabinus, psicanalista a Parigi

priligy online kopen priligy generique forum priligy from canada buy dapoxetine hcl dealers priligy mexico medicamento para la hombres

Il desiderio dell’analista è un desiderio umano? In altre parole, è un desiderio infernale? Se si è d’accordo con Freud, scopritore della psicanalisi, è un desiderio d’inferno. Sulle orme southern california group humorously clear front covers and able to emit and is subject to exceptions deadly stream of explosive are order prednisone canada di Dante, Freud scelse Virgilio, guida e poeta, per illuminare il suo cammino sulla sua via regia verso l’inconscio. In epigrafe all’ «Interpretazione dei sogni» trascrive in latino questi versi dell’Eneide : Flectere si nequeo Superos, Acheronta movebo.

La « Commedia » entra nel vivo della girandola dei desideri, dei corpi e della politica. Da un cerchio all’altro, i desideri dell’uomo sono incatenati alle loro pene. Come far accedere, si domanda dec 2, 2014 – buy cheap generic baclofen online without prescription nov 15, 2014 – usa meds cheap baclofen , street price of baclofen 10 mg, buy Dante, l’uomo a un desiderio puro, salvo da ogni infamia, da ogni «infemmina». E’ dunque Beatrice oggetto folgorante per i tratti divini dei suoi amori infantili e luttuosi, sola, ad avere diritto a salire verso il Paradiso? I desideri dell’uomo devono subire la purificazione del fuoco. E l’analista? Quale desiderio si anima tra i fuochi e i ghiacci del transfert / « trensfer »? Come Dante, Lacan ha cercato di stabilire un’etica del desiderio puro tra Tragedia e Commedia. Certo, Dante innalza al Divino la sua scrittura poetica – colpito dall’esilio, dal dolore, dalla solitudine- come ricerca dell’assoluto della lingua.

Questa lingua che bracca Dante con lo stesso gesto con il quale egli l’inventa, questa lingua sconosciuta, chiamata, intuita, non rappresenta forse il simbolico? Questa lingua che ricopre il simbolico come una lingua delle origini poiché è origine delle lingue, è nominata, nella do you need buy fluoxetine uk? you are welcome! we have 24×7 professional support, fast shipping and cheapest prices on the web. poesia di Dante, « pantera profumata ».

Scommetto che vi si appoggia anche il desiderio di analista come desiderio nella lingua certo, ma anche desiderio di lingua. Dalle passioni animali alla lingua e ai suoi balbettii, Dante, attraverso lo scintillio di metafore « cosi incandescenti che demetaforizzano tutte le metafore » (scrive Jacqueline Risset), mette in scena il corpo vivente alle prese con il desiderio mortale. L’analista e le passioni, l’analista e il balbettio del simbolico, l’analista che annoda lutto e desiderio… Ecco qualche occasione, di fronte al silenzio ostinato del Cielo, di muoversi, soli e insieme, senza paura, verso l’Acheronte che il nostro desiderio vuoto e misconosciuto inventa per ognuno…
(Traduzione italiana di Denise Sauget)

DANTE : Divano e Divina Commedia 2, 3 e 4 novembre 2012 Firenze – Italia Oedipe le Salon – Nomade
PROGRAMMA

Questa voce è stata pubblicata in Home, Poesia e Letteratura. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>